Lettori in Terra Straniera: San José (Parte 2)

Segue da Preambolo (Parte 1). Mi accontento di vedere la Biblioteca Nazionale dall’esterno (1), poiché rimane chiusa nel fine settimana. Dunque, dopo aver attraversato l’elegante Parque Nacional (2), apprezzo i grandi edifici che si trovano su ambo i lati della strada: il Tribunale (3) con la maestosa entrata semicircolare e la bandiera nazionale issata, il…

Umani

La dura verità è che non serve nulla. Non servono parole, appelli, scioperi, manifestazioni, campagne di sensibilizzazione né dibattiti.  Purtroppo, non servono azioni di solidarietà, e non servono neppure i nostri blog intrisi di sensibilità, dove si incontrano anime buone, pieni di parole soavi, sfoghi, osservazioni lucide o folli, urla zittite. Non servono i libri, non…

Riflessioni rubate da un blog

Mi risveglio con la voglia di riprendere una certa attività su questo piccolo spazio virtuale, non perché io mi sia distanziata dalla letteratura (non mi abbandonerebbe per nessun motivo), ma poiché mi manca liberarmi dei pensieri che si affollano nella mente di lettrice, e ultimamente ne ho accumulati parecchi. Mentre cerco di raccogliere gli appunti degli…

Le parole dell’altro nel romanzo “The Moor’s Account” di Laila Lalami

  […] what am I doing here in this strange land, in the middle of the battle between two foreign people? Sebbene il fine della narrativa non sia quello di presentare un fedele resoconto della realtà, essendoci di mezzo la fantasia e l’abilità degli scrittori che mescolano fatti documentati ad elementi di fittizi, essa mette…

Immagini, raffigurazioni, stereotipi e feste di Natale

Ci sono cose che entrano nell’immaginario collettivo secondo  dinamiche di diffusione più o meno complesse, secondo gradi di importanza o di impatto sulle comunità,  più o meno dipendenti dai sistemi di comunicazione e da chi li gestisce. Così, il Natale è una di quelle feste piene di tradizioni, simboli e simbologie pagane, cristiane o di altra provenienza, che…